In dirittura d’arrivo le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni

Pronto il decreto che manderà in pensione le NTC 2008. Nel nuovo testo maggiore integrazione con gli Eurocodici

Sono ormai a un passo dall’approvazione definitiva le nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. È praticamente pronto il DM di approvazione della revisione delle NTC che sancirà il superamento del testo del 2008 e l’entrata in vigore delle NTC 2016.

La relazione illustrativa del Decreto spiega che, rispetto al testo delle vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2008), non è stata modificata la successione dei capitoli, né la relativa denominazione, mentre sono stati modificati la numerazione e la denominazione di alcuni paragrafi. La “Bozza di revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni” intende infatti porsi in continuità con le NTC 2008, riconfermandone sostanzialmente l’impostazione concettuale e metodologica.

Rispetto alle NTC 2008, il testo normativo è stato parzialmente rivisto, integrato ed aggiornato nei contenuti specifici, sia in relazione all’evoluzione tecnico-scientifica del settore delle costruzioni, sia a seguito dell’aggiornamento della normativa comunitaria in materia di prodotti da costruzione, nonché nella prospettiva di una sempre maggiore integrazione delle norme nazionali con i documenti normativi europei, fra cui gli Eurocodici.

Per molti aspetti, il testo delle nuove NTC è stato semplificato e reso più chiaro, anche a seguito dell’impatto determinato dall’applicazione concreta delle norme tecniche attualmente vigenti nei diversi contesti operativi, dal mondo della produzione di materiali, prodotti e componenti strutturali, al settore della progettazione e realizzazione delle opere, agli ambiti istituzionali preposti alla verifica di conformità dei progetti ed al controllo di qualità di prodotto e di processo.

Da tali settori istituzionali, professionali e produttivi, infatti, era stata espressa, ed è stata ribadita anche nel periodo più recente, una forte domanda di ulteriore semplificazione, snellimento e maggiore operatività delle NTC, anche al fine di agevolarne il rispetto e la pratica applicazione.

Per quanto concerne gli aspetti più prettamente di merito, il testo delle nuove NTC, rispetto alle precedenti, è stato reso ancor più in linea con il quadro normativo comunitario, in particolare con i contenuti degli Eurocodici e con il Regolamento UE 305/2011 relativo alla commercializzazione dei prodotti da costruzione.

Inoltre, rispetto alle NTC 2008, nel nuovo testo sono state riscritte intere parti delle norme per renderne più chiaro il contenuto, è stata apportata una maggiore uniformazione terminologica e lessicale, sono stati eliminati alcuni refusi redazionali sia nelle formule che nel testo, sono stati aggiornati i riferimenti normativi e si è proceduto ad una riorganizzazione complessiva, spostando alcuni paragrafi nell’ambito dello stesso capitolo per renderne più omogenea la lettura.

Share Button



Comments are Closed