Tag: Brevetti

Il ‘muro flessibile’ del Politecnico di Milano per le emergenze umanitarie

Un brevetto del Polimi cerca di rispondere alle esigenze di chi deve gestire la fase post-emergenza.
Il Politecnico di Milano ha brevettato un ‘pannello flessibile‘ che può fungere da elemento base per costruire abitazioni pensato per situazioni di emergenza. “Textile Wall” – questo il nome della tecnologia brevettata – si rivolge specificamente al settore umanitario e al campo della riorganizzazione abitativa post-emergenza.

Il sistema è formato da celle composte di lamelle in materiale semirigido e chiusure in membrane tessili. Queste celle possono essere poi riempite con qualsiasi materiale a seconda delle caratteristiche strutturali che gli si vuole conferire.

Il progetto nasce dalla constatazione che gli operatori umanitari preferiscono impiegare i materiali e i metodi processuali locali invece che avvalersi di prodotti importati dall’estero e difficilmente accettati dalle popolazioni locali. Per rispondere a questa necessità, il sistema è riempibile con qualsiasi tipo di materiale reperibile localmente, rendendosi compatibile con le tecniche costruttive tradizionali.

La sua struttura permette la creazione di coperture o pareti della forma desiderata (lineari, curve, multi-curve e angolari) sia per interni che per esterni. Inoltre il trasporto e la spedizione sono agevolati dalla sua struttura impacchettabile a soffietto.

L’idea è nata all’interno del progetto europeo Speedkits: rapid deployable kits as seed for self-recovery, un progetto collaborativo del Settimo programma Quadro che si concluderà il prossimo febbraio e il cui obiettivo è di dare risposta efficace – sia in termini di velocità (speed) che di durata nel tempo (seed) – alle popolazioni colpite da grandi disastri.

Le caratteristiche in sintesi:
• Pannello autoportante in membrane tessili e barre semirigide, senza l’impiego di elementi strutturali aggiuntivi.
• Impacchettabile a soffietto durante il trasporto.
• Fabbricazione mediante combinazione di tecnologie esistenti.
• Componente costruttivo iperleggero.
• Prende forme e dimensioni a seconda delle esigenze.
• Casseforme per riempimenti.

Share Button